3a Maratona di Turismo Ferroviario

Un viaggio in treno dalla stazione di Rimini alla stazione di Lecce, andata e ritorno

2-4 marzo 2015

Il petit-tour di Co.Mo.Do. in treno alla volta della sempre più bella Italia, come evento anticipatorio dell'8a Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate di domenica 8 marzo 2015.

In Italia, nonostante dismissioni e chiusure, sopravvivono ancora decine di linee ferroviarie minori che collegano città e paesi. Hanno ancora grandi cose da dire: favoriscono il turismo in aree marginali, sono di supporto alla mobilità dolce e agli spostamenti locali, hanno una vera funzione ecologica e sostenibile. Se mantenute, magari un giorno, potrebbero tornare ancora più utili, come quando furono costruite un secolo fa con grande gioia delle popolazioni. Da lunedì 2 marzo 2015, viene realizzato un viaggio-reportage, ideato dalla Confederazione della mobilità dolce per documentare lo stato e le potenzialità di alcune di queste piccole ferrovie su un itinerario da Rimini a Lecce.

Insomma il trionfo della lentezza, come provocazione o come stile di vita e soprattutto lancio del turismo ferroviario per il tempo libero, in linea con gli altri paesi europei.

PROGRAMMA
lunedì 2 marzo

Partenza da Rimini (9.10) - Arrivo ad Ancona (10.18) con IC.
603. Ad Ancona alle ore 10.30 presso la SEF Stamura (g.c), Mole Vanvitelliana vi sarà un Incontro/dibattito dal titolo "Le Marche che noi vogliamo": Potenziare il trasporto pubblico su ferro Civitanova-Macerata-Fabriano-Pergola come già fatto per la Ascoli-Porto d'Ascoli, verificare la sostenibilità econo- mica di altri progetti sostenuti dai territori come ad esempio la Fano-Urbino, la Porto S. Giorgio-Fermo-Amandola e la "ferrovia dei due mari" di Ascoli Piceno. Parteciperanno i rap- presentanti delle Istituzioni Pubbliche, delle Amministrazioni Locali, delle Associazioni Ambientaliste e Culturali, delle Associazioni e Comitati pro ferrovie, dell'AIPAI, del FAI Delegazione di Ancona. Per Co.Mo.Do. sarà presente il Presidente Arch. Bottini, il Presidente Onorario Donati e i Consiglieri Ferrari e Cinquini.
Ripartenza per Pescara dalla stazione di Ancona alle 13.40 con arrivo alle 15.50 con Regionale 12051.
A Pescara incontro con la delegazione Legambiente Abruzzo presso la "Sala Green Station", la prima in Abruzzo per rilanciare la sostenibilità e lo sviluppo del terri- torio per valorizzare, all'interno della città di Pescara, la Stazione centrale che viene percepita come spazio fisico per offrire ai cittadini servizi e opportunità di incontro, per proporre nuovi modelli di sviluppo del proprio territorio per renderlo più sostenibile, sano e attraente e per contrastare i fenomeni di emarginazione sociale dei soggetti più deboli e di favorire i processi di inclusione sociale e di accoglienza. Sono questi i principi alla base dell'intesa sottoscritta da Legambiente, Ferrovie dello Stato Italiane e Rete Ferroviaria Italiana per il recupero delle stazioni impresenziate in diversi territori in Italia e che propongono progetti che abbiano finalità sociali d'interesse collettivo per la salvaguardia ambientale, per realizzare attività di protezione civile, per promuovere turismo educativo, naturalistico, storico e culturale, per la riscoperta culturale e per far crescere l'importanza di alcuni valori che i nostri territori conservano.
Alle ore 19.00 presso il giardino dell'Aurum di Pescara aperitivo- incontro con la delegazione di Italia Nostra Abruzzo, con i rappresentanti dell'Archivio di Stato della Provincia di Pescara, e i rappresentanti della Fondazione Università Gabriele d'Annunzio, del Forum provinciale Salviamo il Paesaggio, dell'Aipai Abruzzo.

martedì 3 marzo
Partenza da Pescara (8.12) alla volta della stazione di Lanciano (8.49) con Treno della Sangritana.
Arrivo a Lanciano alle ore 8,49. Si farà visita al Centro Storico della Città (Cattedrale, vista del porto, vista e/o visita dei "trabucchi", visita del Castello Svevo). A seguire partenza per Larino passando per l'agro di Campomarino per visionare un tratto della linea ferroviaria Termoli-Campobasso-Benevento (Terza ferroviaria d'Italia, tutt'ora interessata da lavori di ristrutturazione nel tratto Termoli-Larino). Ripartenza per raggiungere la Stazione Ferroviaria di Termoli, dalla quale la Delegazione della 3° Maratona Ferroviaria salirà sul treno Freccia Bianca delle ore 15,33 per raggiungere la Puglia con destinazione Lecce. Nel transito del Freccia Bianca 9807 a Foggia alle ore 16.17 saliranno nuovi testimonial pugliesi della Maratona. Arrivo in stazione a Lecce alle ore 18.47 e accoglienza dei partecipanti alla Maratona di Turismo Ferroviario.
Alle h 19.00 presso il Museo Ferroviario della Puglia, Tavola Rotonda dal titolo "Il Ruolo dei Treni Storici nella Mobilità Dolce". Il resto della comitiva che dormirà a Lecce si trasferirà a Gallipoli la mattina successiva con treno ordinario Ferrovie Sud est in partenza da Lecce alle 07.58.

mercoledì 4 marzo
h 9.15 - Ritrovo dei partecipanti alla Maratona presso la stazione centrale di Gallipoli con autorità locali e organi di stampa.
h 9.45 - Partenza del Treno Storico Salento Express dalla stazione centrale di Gallipoli verso la fermata di Gallipoli Porto.
h 10.00 - Banchina della fermata ferroviaria di Gallipoli Porto. Conferenza Stampa di chiusura della Terza Maratona di Turismo Ferroviario riguardante un'ipotesi di rilancio in chiave turistica del tronco ferroviario di Gallipoli Porto, attualmente sospeso al traffico ordinario e a rischio di dismissione a causa di un progetto comunale volto ad aumentare il traffico veicolare sul Lungomare Marconi.
h 11.00 - Trasferimento da Gallipoli a Tuglie con autovetture.
h 11.15 - Arrivo a Tuglie presso il Museo della Civiltà Contadina, sede dell'unica fermata in Italia ad uso esclusivo di un polo museale.
h 12.35 - Partenza dalla fermata del Museo della Civiltà Contadina con il treno ordinario delle Ferrovie Sud est diretto a Lecce.
h 13.35 - Arrivo a Lecce.
h 14.13 - Ripartenza da Lecce con il Frecciabianca 9830.

 

Con il patrocinio di:

logo-regione emiilia romagna logo-regione marche logo-regione puglia logo comune-lecce

logo comune pescaralogo-comune riminilogo-comune termoli logo-ferrovie dello stato

logo-architetti-rimini

  

Si ringrazia per la collaborazione e accoglienza:

logo-italia nostra 01 logo-legambientelogo-utplogo-assoutentilogo-adhoras

logo-AIPAIlogo-aipai 2015logo-fti logo-fiftm

 

Treno storico Salento Express - AIASAF Onlus

  

Con la sponsorship di:

logo-FSE logo-caroli

  

Media partners

logo viaggiatori 2015 logo-affaritaliani logo-sentire

Ferroviedimenticate.it o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvale di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Ferroviedimenticate.it non utilizza cookie di rilevamento.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.